fbpx

Negli occhi di un cane.

Negli occhi di un cane.

Giuliana Facchini racconta gli adolescenti con rispetto e passione di chi li conosce.

In I segreti di Huck, editato da Mimebù, si incrociano tante vite; alcune restano sullo sfondo e nutrono la storia principale in cui si mischiano quattro esistenze destinate a incontrarsi.  

Martina che vive con il padre e la sorella in un centro di addestramento cinofilo e che si porta dentro il dolore della scomparsa della madre. Irene che vive con la madre e la nonna gravemente malata e non sa come essere d’aiuto a entrambe. Irene che  porta il cane ai giardinetti, dove incrocia lo sguardo di Alex. Alex che vive con una giovanissima madre che fatica a crescere e una nonna granitica che si rivelerà intuitiva e presente. Alex che non conosce suo padre e che vorrebbe incontrarlo ma gli è stato vietato perché è stato in prigione e lui non sa neanche perché, vuole capire ma gli adulti fanno muro; forse per proteggerlo ma lui ne è soffocato. Poi c’è Huck, un Border Collie, che un giorno è arrivato al centro cinofilo del padre di Martina. Huck che ha attraversato tante situazioni e tanti umani e non è chiaro come sia capitato lì.

Un romanzo questo di Giuliana Facchini che racconta di personaggi traditi, e della loro voglia e bisogno di riscatto e di capire chi sono. Un viaggio faticoso alla ricerca di un mistero che è, come molto spesso accade, ricerca di se stessi. Se Huck cerca solo un umano cui riservare quella fiducia tante volte tradita, e lo trova in Martina. Per Martina capire la storia di Huck è un andare alla ricerca di se stessa e di quella madre di cui ha ricordi fumosi. Lei che a quella madre si sente più vicina più che al padre e alla sorella, così simili tra loro. Quella madre la cui scomparsa è legata a questo cane che sembra capitato per caso nel centro Cinofilo Saffi. Alex intraprende il viaggio per conoscere la storia di un padre che gli è stato negato e Irene nell’accompagnarlo compie un viaggio di cui aveva bisogno forse senza saperlo.

Noi, seguendo i tre ragazzi e il cane ci addentriamo nella montagna e tra i boschi, arriviamo là, dove si arriva solo a piedi, seguiamo le pecore e i cani, vediamo Huck ritrovarsi e stringere con Martina un legame ancora più profondo. Seguiamo Alex e il padre Nino che faticosamente si conoscono; sentiamo l’animo di Irene rasserenarsi e fare pace con la malattia della nonna e con se stessa.

I segreti di Huck è un romanzo di formazione che racconta gli umani attraverso la storia e lo sguardo di un cane e non pensiate che sia uno sguardo superficiale o ingenuo. I cani sanno. Un romanzo bellissimo che racconta anche molta montagna e natura. Una natura che è parte della storia come i cani e Huck in particolare, che mi ha rapito il cuore.

Giuliana Facchini, I segreti di Huck, Mimebù, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *