fbpx

Un affasciante viaggio tra rocce e ostriche.

Un affasciante viaggio tra rocce e ostriche.

Come mi piace questa tendenza che ha preso l’editoria per ragazzi di pubblicare bei libri di divulgazione illustrata! Divulgazione poetica.

Dopo Il giardino delle Meduse (http://storiegirandole.it/un-giardino-tentacolare/) Camelozampa, nella collana Le sinapsi, nata con l’intenzione di fare divulgazione illustrata di qualità, pubblica Un milione di ostriche in cima la montagna scritto da Alex Nogués, illustrato da Miren Asiain Lora e tradotto da Sara Saorin.

Un picturebook bellissimo e, a mio parere, poetico nonostante sia assolutamente scientifico. Gustarvi il libro e poi mi direte.

La divulgazione illustrata è un ottimo modo per diffondere conoscenza e stuzzicare la curiosità. Fare divulgazione con la bellezza. Giocare con la parola e l’immagine per fare scienza.

L’autore, un geologo affascinato dai misteri della natura, conduce il lettore in una passeggiata in mezzo alla natura. Capiamo subito che non è una passeggiata senza scopo; la nostra guida ha una meta.

<<…Però non hanno molto a che vedere con quello che stiamo per raccontare. Andiamo aventi ancora un po’>>

<<…dài, andiamo avanti, forza che abbiamo ancora poche pagine per spiegare qualcosa di incredibile>>

Ed eccola lì la cosa incredibile! Una montagna con tante pietre. Ci avviciniamo e vediamo che la roccia nuda è piena di ostriche. Ostriche?

Il lettore è pieno di meraviglia e l’autore si diverte a immaginare le domande stupite del lettore e le sue ipotesi fantastiche perché sa che <<La risposta è ancora più fantastica>>

La Terra ha molti segreti da raccontare e quest’albo acclamatissimo e tradotto in diverse lingue ci guida alla scoperta di misteri incredibili, custoditi nelle profondità del nostro pianeta da milioni di anni.

Alex Nogués racconta con scrittura pacata, rigorosa ma affascinante e coinvolgente, accompagnata e arricchita dalle splendide e precise illustrazioni di Miren Asiain Lora, nelle quali è bellissimo perdersi.

Non sono tematiche semplici, ma Nogués riesce a spiegare. Ci racconta degli strati terrestri, ci narra come fanno i geologi a datare gli affioramenti rocciosi. Ci rivela che la Terra è antichissima e che moltissime sono le cose accadute prima delle civiltà umane.

Un picturebook incantevole che racconta le bellezze della nostra Terra. Credo sia fondamentale narrare la bellezza perché come diceva S.J. Gould: <<Dovremmo sviluppare un legame emotivo e spirituale con la natura, perché non si lotta per salvare qualcosa che non si ama>>. Come non innamorarsi delle meraviglie della Terra leggendo le parole e le immagini di quest’albo?

Alex Nogués, Un milione di ostriche in cima la montagna, illustrazioni di Miren Asiain Lora, traduzione di Sara Saorin, Camelozampa, 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *