COVER

Ecco cosa fa Babbo natale durante l’anno!

Cornelius Cod, il temerario e avventuroso cercatore di strampalati diari, ne ha trovato un altro! Questa volta è il Diario di Babbo Natale. Anche in questo caso come nel precedente strampalatissimo diario, dedicato a Dracula (qui la mia recensione: https://storiegirandole.it/se-a-dracula-scade-la-licenza/), siamo di fronte al diario di un personaggio dell’immaginazione. Se per il Conte Dracula il diario prendeva l’avvio da un caso fortuito: il nostro protagonista deve rifare la Tessera di Vampiro scadutagli e narra il terribile anno passato a Tenèbria l’Accademia dei Vampiri per rifare gli esami (lui che aveva contribuito a fondare l’Accademia e aveva avuto la Tessera N°1!!), nel caso de Lo strampalatissimo diario di Babbo Natale, scritto da Marco Rosso, illustrato AntonGionata Ferrari e editato da Storybox Creative lab, il tutto inizia un 26 dicembre qualsiasi, all’indomani del momento di massimo lavoro del panciuto omone, quando si appresta a riposarsi.

Il diario racconta un anno della vita di Babbo Natale, svelandoci anche alcuni misteri: come fa Babbo Natale a consegnare tutti i regali in una notte? Come smista le lettere? Come riesce a costruire così tanti regali? Cosa fa Babbo Natale durante l’anno? Come vive? Con chi? Cosa fanno le renne?

 L’intrepido Cornelius Cod, che come sappiamo cerca diari per conto dell’editore Sytorybox, nella prefazione ci racconta come abbia ritracciato il diario del panciuto distributore di doni e vi assicuro che è esilarante; degno di un fumetto comico!

Ironia, avventura, contrattempi, pasticci; la vita di Babbo Natale è contrassegnata da guai, molti causati dagli Elfi; in particolare Camuffo che gli rende la vita difficile con i suoi continui camuffamenti (da qui il nome) e dall’elfo veterinario e i suoi pasticci con la polvere di fata per far volare le renne.

Poi ci sono i guai con le multe che Babbo Natale prende ogni anno, perché si ostina a lasciare la slitta in seconda fila e l’arrivo di Simone, un intraprendente giovanotto di cui non vi svelo nulla di più; Babbo Natale va in crisi, è stanco, sente il bisogno di prendersi un po’ di pausa. Cosa accadrà?

Divertente e ironico, questo nuovo strampalatissimo diario è adatto ai giovani lettori ma anche alla lettura ad alta voce; un modo per aspettare il Natale ridendo!

Le illustrazioni di AntonGionata Ferrari, dinamiche e divertenti, raccontano, sottolineando, le vorticose avventure del povero Babbo Natale.

Gli Strampalatissimi è la nuova collana di Storybox che porterà in libreria gli improbabili diari dei personaggi più noti della Storia e delle storie. Da alcune indiscrezioni sembra che Cornelius Cod, il cercatore ufficiale di diari incaricato da Storybox, dopo questo fortunato ritrovamento, sia già partito in cerca di nuovi strampalatissimi diari; noi li aspettiamo.

Marco Rosso, Lo strampalatissimo diario di Babbo Natale,  illustrazioni AntonGionata Ferrari, Storybox Creative lab

Condividi questo articolo