COVER

Nascosti in un incanto di stelle.

Nascosti nel cielo di Mireia Trius, illustrato da Aina Bestard, tradotto da Sara Saorin e editato da Camelozampa è un albo raffinato poetico e scientifico.

Mi piace questa nuova tendenza della letteratura per ragazzi di produrre non fiction di divulgazione poetici e scientifici insieme. Credo di averlo già detto per Il giardino delle meduse ma anche per Un milione di ostriche in cima alla montagna entrambi facenti parte della Collana Sinapsi di Camelozampa (https://storiegirandole.it/un-giardino-tentacolare/; https://storiegirandole.it/un-affasciante-viaggio-tra-rocce-e-ostriche/ )

Nascosti nel cielo è una vera delizia, un incanto di blu con ricami bianco panna per raccontare che cosa i bambini del e nel mondo vedono dalla loro stanza nelle notti stellate.

Piccole frasi in forma di indovinello che spingono il lettore a cercare di scoprire qual è l’animale corrispondente alla costellazione che si vede in un particolare giorno dalla finestra di un immaginario bambino o bambina che abita in una particolare zona del mondo. Poiché l’Universo è in costante movimento e la Terra gira su sé stessa, ciò che vediamo dipende dal luogo e dal momento dell’anno in cui guardiamo il cielo stellato; le stelle che vedrà un bambino in India non saranno le stesse che, nella stessa notte, vede una bambina in Finlandia.

Aprendo la finestra della figura alla nostra destra si vedranno le stelle che compongono la costellazione; illuminando la pagina da dietro (con una fonte di luce come una lampada o la torcia di un cellulare) apparirà l’illustrazione  dell’animale che dà il nome all’insieme di stelle. In fondo al libro, un approfondimento sulle varie costellazioni scoperte.

Se Atsuko, bambina immaginaria che vive a Kyoto, si affacciasse dalla sua stanza il 4 marzo vedrebbe Ursa Major e la sua stella più luminosa Alioth.

Se Bogdan il 27 luglio guarda la notte insieme al fratello a Zalesie, in Polonia, vedrà la costellazione di Vulpecula con la sua stella più luminosa Anser.

E così via, di costellazione in costellazione, di Paese in Paese scopriamo quali sono le stelle che si vedono nei due emisferi e in quali giorni.

Le illustrazioni sono un incanto. Ricami e trine che narrano stanze, popoli e usanze. Raccontano finestre da cui si affacciano bambine e bambini per guardare le stelle.

Bell’albo adatto a bambini e bambine curiosi che ci offre l’occasione di parlare di costellazioni e stelle, di bambini e di Paesi.

Scientifico e poetico (lo so, l’ho già detto!).

La collana Le Sinapsi di Camelozampa ha vinto il Premio Speciale della Giuria alla collana in Un Premio nazionale Un libro per l’ambiente di Legambiente.

Mireia Trius, Nascosti nel cielo illustrazioni di  Aina Bestard, traduzione di  Sara Saorin, Camelozampa 2022

Condividi questo articolo