#spigolature

#spigolature

Un libro delizioso scritto in rima da William Cole e tradotto poeticamente da Alessandro Riccioni, che racconta di una bambina che non vuole mai andare a dormire. Il padre ha un’idea e la coinvolge nel gioco delle facce buffe. E così una è un susseguirsi di facce e di emozioni giocate e recitate.

Un modo poetico e sicuramente coinvolgente per giocare gli stati d’animo e fare le facce che sempre si portano dietro le emozioni (provate!).

Le illustrazioni di quel geniaccio di Tomi Ungerer aggiungono una nota ironica e splendidamente giocosa a questo libro che considero una splendida chicchina per piccolissimi ma anche per chi tra i sei e sette anni comincia leggere da solo/a.

William Cole, Baruffe e facce buffe, illustrazioni di Tomi Ungerer,  traduzione poetica di Alessandro Riccioni, LupoGuido, 2022