Bosco

Fortunatamente la casa editrice Camelozampa continua a pubblicare grandi capolavori della letteratura internazionale per ragazzi, mai arrivati nel nostro Paese o, ahinoi, finiti fuori catalogo.

Libri che hanno cambiato la letteratura per ragazzi e lo sguardo su i bambini e i ragazzi. Tra gli autori e le autrici che più di altri hanno costretto tutti a guardare i bambini con altri occhi c’è indubbiamente Ruth Krauss.

Con gentilezza e determinazione, con una narrazione semplice ma mai banale e spesso accompagnata da giganti dell’illustrazione, capaci di narrare l’ironia e la poesia delle parole, Krauss ci racconta bambini decisi, caparbi e curiosi, sempre pronti a conoscere e a infilarsi in mille avventure. Bambini non leziosi e angelici, semplicemente persone.

In un Giorno felice, illustrato da Marc Simont, tradotto da Sara Saorin, protagonisti della storia sono lo stupore e la meraviglia, l’attesa e la curiosità di andare a vedere.

Krauss ci racconta di quel momento in cui nel bosco innevato e silenzioso, gli animali che stanno in letargo, sentono un profumo che li spinge a svegliarsi e a uscire dalle tane. Annusano l’aria assonnati e poi via, via, sempre più svegli corrono guidati da quel profumo.

Una corsa pazza e gioiosa! Un’esplosione di contentezza e di stupore, per ciò che avviene ogni anno e ogni anno è una meraviglia e ci inebria.

Un picturebook splendido. Il testo di Krauss è essenziale, fatto quasi esclusivamente di verbi che guidati dalla punteggiatura narrano con voluta lentezza e poi sempre più velocemente, ciò che accade. Le illustrazioni di Simont, che con Krauss ha collaborato più volte, narrano il silenzio del bosco invernale, il lento risveglio e la corsa gioiosa, lo sguardo assonnato degli orsi, quello curioso degli scoiattoli e quello determinato dei topini.

Racconta Simont, usando le infinite sfumature del bianco e le tante sfumature del nero, narrandoci il silenzio del bosco lo scalpiccio degli animali, i loro manti folti o la quasi trasparenza del loro corpo; fino alla sorpresa finale. Perfetto, quasi geometrico, in mezzo ai molti bianchi della neve.

Marc Simont è un artista multiforme capace di creare figure liriche come quelle di Il Giorno felice e narrative, scanzonate come quelle de Il grande Nate, pubblicato in Italia da Il Barbagianni.

L’ho già scritto ma mi piace ricordarlo che Camelozampa Stampa su carta ecologica FSC ed è vincitrice del BOP 2020 Bologna Prize for the Best Children’s Publishers of the Year.

Ruth Krauss, Il giorno felice, illustrazioni di Marc Simont, traduzione di Sara Saorin, Camelozampa, 2022

11 Marzo 2022

Quell’intenso e irresistibile profumo.

Fortunatamente la casa editrice Camelozampa continua a pubblicare grandi capolavori della letteratura internazionale per ragazzi, mai arrivati nel nostro Paese o, ahinoi, finiti fuori catalogo. Libri […]
3 Giugno 2021

Il coraggio di Dulcinea.

Ole Könnecke ha una capacità di narrare con le immagini che amo molto. Un’ironia sottile,  costruita soprattutto attraverso gli sguardi dei personaggi.  Se andate a legge […]
7 Luglio 2020

A spasso con Ursula

Sono una grandissima fan di Giuseppe Festa! C’è una cosa che amo almeno quanto le storie ed è il mondo degli animali e delle piante.  Insetti, […]