Camelozampa

Quando sei morto puoi andare in bicicletta?

Un albo bellissimo e poetico sul lutto e sulla mancanza. Più grande di un sogno scritto da Jef Aerts illustrato da Marit Törnqvist tradotto da Olga Amagliani editato da Camelozampa. Un bambino è seduto al tavolo e mangia un pezzo di marzapane. Sente una voce, come un sussurro.

Leggi tutto »

Una ferita grandissima che tutti volevano guardare

Emma AdBåge dimostra ancora una volta con La ferita, tradotto da Samanta K. Milton Knowles e pubblicato da Camelozampa, di saper raccontare il mondo dei bambini e lo fa senza quegli atteggiamenti leziosi che hanno alle volte gli adulti quando raccontano i bambini narrandoli come se fossero esseri

Leggi tutto »

Quando incontri un’agente immobiliare con il pennello in mano.

Ho conosciuto Ericavale Morello alla scorsa Fiera di Bologna. Avevo sentito parlare del suo Vendesi casa d’artista (editato da Camelozampa) che avevo letto di sfuggita poco prima della mia partenza per la Fiera; l’idea mi era sembrata geniale (qui la mia recensione:https://storiegirandole.it/venghino-signori-venghino-ottimi-appartamenti-di-tutti-i-colori-chiavi-in-mano/). In occasione della Fiera, ho chiacchierato

Leggi tutto »

Costance è Binus

Testa di ferro, che arriva in Italia grazie a Camelozampa con la traduzione di Olga Amagliani, è uno spettacolare romanzo storico estremamente ben costruito che affronta un tema caro alla letteratura da secoli e tuttavia attualissimo e trattato magistralmente dall’autore belga: i ruoli e l’identità di genere. L’autore, Jean-Claude

Leggi tutto »

Gli ultimi articoli