Erin E. Stead

Un Giardino per perdersi

Il giardino come luogo per ritrovarsi e per coltivare se stessi o come luogo ameno o ancora come luogo esoterico è presente nella letteratura, nelle religioni nella mitologia e nella fiaba, anche se nell’ultimo caso bisogna fare dei distinguo che per ora tralascio. Nel momento in cui ho

Leggi tutto »

Gli ultimi articoli

Come si fa una rivoluzione?

Con No Borders, editato da Sinnos Editore, Giuliana Facchini continua la storia dei quattro ragazzi – Verne Lingren, Alcot e Dickens che accolti orfani, sono