Gaia Guasti

Quanto è bella la campagna!

Ho conosciuto Gaia Guasti con Maionese, ketchup o latte di soia (traduzione di Silvia Rogai, copertina di Giovanni Nori, Camelozampa 2016), un libro duro che racconta le famiglie di oggi fatte anche di adulti fragili e figli che fanno un po’ da genitori, ma costellato qua e là

Leggi tutto »

Gli ultimi articoli

Come si fa una rivoluzione?

Con No Borders, editato da Sinnos Editore, Giuliana Facchini continua la storia dei quattro ragazzi – Verne Lingren, Alcot e Dickens che accolti orfani, sono