Un papà eccezionale

Mio papà,  scritto da Daan Remmerts de Vries, illustrato da Marije Tolman e editato da Camalozampa, è un albo ironico giocoso e poetico come sono, a volte, i bambini.

Alice la mattina va a scuola accompagnata dal papà. Bisogna fare in fretta perché lui è una persona importante con missioni importantissime. Noi non lo sappiamo, e infatti ce lo racconta la bambina, ma quest’uomo ha incarichi prestigiosi e pericolosissimi: sconfigge mostri feroci in mezzo alla foresta, dialoga a quattr’occhi con famosi uomini politici e configge enormi oranghi. Poi torna a prendere la sua piccola; sempre puntuale e sorridente.

Una tenera storia di come una bimba vede il suo papà e il suo lavoro, qualsiasi sia: un eroe che sconfigge mostri e salva donzelle.

Bellissime e centrate le coloratissime illustrazioni. Narrano il racconto della bambina mostrandoci il suo miscuglio di realtà e immaginazione e la sua totale fiducia nel ritorno del padre che prontamente si presenta all’uscita della scuola, ovviamente volando con un ombrello.

<<Maestra, arriva! Guarda! lo vedi il mio papà? Io sono il, suo tesoro qui non mi scorderà!>>

Bella anche la traduzione che merita una nota speciale per l’intervento accanto a Anna Patrucco Becchi, eccellente traduttrice (finalista per tre anni consecutivi come traduttrice al Premio Strega Ragazze e Ragazzi che poi ha vinto nel 2019), di Livia Rocchi scrittrice per ragazzi che, come Patrucco Becchi ha raccontato durante l’incontro tenutosi alla Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna lo scorso marzo, ha prestato la sua penna poetica là dove è stato necessario. Tradurre in rima, presenta come è immaginabile, alcuni compromessi tra il senso del testo originario, la rima e la lingua di chi legge. Traduzione impeccabile. Anche se non sempre il ritmo è fluido, trovo questa caratteristica un aspetto positivo della traduzione che impegna il lettore ad alta voce in giochi ritmici e pause significanti. Chi dice che le rime devono essere sempre e solo fluide? Non è bello un ritmo sincopato? Quel gradino che costringe la lingua a fare una pausa, un guizzo che diventa parte della storia?

Per questo picturebook Daan Remmerts de Vries ha vinto nei Paesi Bassi il premio Flag and Pennant.

Daan Remmerts de Vries, Mio papà, illustrazioni di Marije Tolman, traduzione di Anna Patrucco Becchi e Livia Rocchi, Camalozampa, 2022