COVER

Venghino signori, venghino! Ottimi appartamenti di tutti i colori. Chiavi in mano.

Chi meglio di un imbonitore è in grado di raccontare ciò che vuole vendere? Chi meglio di un imbonitore è capace di creare comunicazione e storie intorno a ciò che ha messo su piazza?

L’imbonitore – come il produttore di pubblicità (di cui è l’antenato) – è un narratore; attraverso la narrazione presenta l’oggetto da vendere mettendone in risalto le caratteristiche e narrandole in modo tale da essere appetibili per l’acquirente; così racconta una storia (o molte storie)

Nella storia del teatro la figura del venditore ambulante è lungamente studiata;  era un artista che usava il teatro per attirare la clientela, un affabulatore della parola e del gesto. La sua capacità di usare le parole e di giocarci la ritroviamo nei testi di Morello. Ancora oggi i mercati (là dove esistano) sono  pieni di personaggi che usano le grida e le boutade per attirare il cliente. Così Ericavale Morello, nel suo Vendesi casa d’artista editato da Camelozampa, ha un’ idea geniale: raccontare la storia dell’arte attraverso la narrazione di un’ immaginaria agente immobiliare che mette in vendita le case degli artisti.

L’escamotage è felicemente brillante perché mettendo in vendita la casa dell’artista, racconta l’uomo (o la donna) e la sua poetica, e quindi fa storia dell’arte. Cosa meglio di una casa racconta chi l’ha abitata?

L’ironia propria di Morello e la sua capacità affabulatoria rendono queste inserzioni immobiliari esilaranti e poetiche.

Abbiamo la casa di Piet Mondrian circondata da aiuole squadrate con fiori rigorosamente di colori primari. Oppure la casa di Marc Chagall, adatta a chi ha la testa tra le nuvole, quella di René Magritte dove <<… è sempre notte anche di giorno…nell’ampio giardino privato troviamo molti alberi di mele verdi…>>. E  così via, via, l’artista torinese, giocando con l’arte, le case vere (oggi musei) e quelle inventate, compone degli annunci immobiliari che sono dei piccoli compendi di storia dell’arte che narrano tecniche pittoriche, fisse bizzarre di artisti e stili di vita di pittori di varie epoche.

Il catalogo delle case è corredato da un riferimento catastale ovviamente inventato che Morello non scrive a caso; sono le iniziali dell’artista e la sua data di nascita. Così se l’annuncio ci narra l’artista senza svelacene il nome, leggendo il “riferimento catastale”, possiamo cercare di indovinare chi sia.

Il gioco è divertente. Si può provare a indovinare e poi sbirciare in fondo al libro dove accanto alle chiavi delle case, rigorosamente in stile (altra trovata geniale e stuzzicante) ci sono nomi e un piccolo profilo. Albo stimolante in grado di provocare mille idee su come fare storia dell’arte e non solo!

Parte delle chiavi d’artista esposte al Festival della Letteratura di Mantova a settembre 2023

Non paga, l’esosa agente, in occasione dell’ultimo Festival della Letteratura di Mantova – conclusosi domenica 10 settembre 2023 –  ha messo in vendita la casa di Andrea Mantegna che per l’appunto a  Mantova aveva la sua dimora. Per poterlo fare, dovendo giare il mondo a far vedere case, l’agente si è affidata a dei giovani volenterosi che dovevano dimostrare di essere in grado di mettere in risalto le caratteristiche della casa dal cortile tondo-quadrato, con innumerevoli camini e con sala da pranzo dove mangiare in piedi su comodi tavoli. Pare che l’appartamento fosse corredato di coppia di tuttofare.

Il comune di Mantova, vista la scaltra capacità dell’immobiliarista, ha pensato bene di fare cassa cercando di affittare un piccolo e grazioso immobile, plurilocale, sfitto da ben quarant’anni –  Il così detto “Appartamento dei Nani” di Palazzo Ducale –  cui si accede tramite piccola e stretta scala; è necessario quindi che gli abitanti non siano più alti di 150 cm; ottimo per gruppi, meglio se non più di sette. L’incontro con i possibili inquilini è stato esilarante!

Le visite sono state talmente divertenti e coinvolgenti che ci aspettiamo che l’agente metta in vendita altre case nelle varie città. Datecene segnalazione!

Ericavale Morello, Vendesi casa d’artista, progetto grafico di Massimo Pastore, Camelozampa, 2023

Condividi questo articolo