COVER

Anastasia, l’amico di penna e le storie romantiche.

Leggere le avventure di Anastasia Krupnik, il personaggio creato da Lois Lowry negli anni Settanta, pubblicato in Italia nei Novanta – poi scomparso dagli scaffali delle librerie – ora fortunatamente ripubblicato da 21Lettere editore e protagonista di ben nove romanzi, è sempre uno spasso.

Ironica, battagliera e piena di iniziative, Anastasia è sempre in azione con qualche nuova idea e travolge il lettore.

In Anastasia fermo posta,  tradotto da Irene Zombolo, la nostra protagonista inizia una fitta corrispondenza con un amico di penna, pensando di intraprendere, come dice lei, una storia romantica – chi conosce Anastasia sa bene che lei cerca sempre di capire il mondo delle storie romantiche, come le chiama lei.

In realtà, lei e le sue amiche, da qualche tempo, hanno deciso di “lasciar perdere gli uomini”.

Le tre ragazzine provocano il lettore con una serie di riflessioni circa l’enorme tempo buttato a fare la posta alla cotta di turno, per cercare di incontralo casualmente, con considerazioni pungenti e spassose

Tuttavia Anastasia pensa che un amico di penna sia un’altra cosa! Così armata di carta, penna, una buona dose di inventiva e consigli presi da Cosmopolitan, scrive a Settimio Smith, ignorando chi sia in realtà, inventandosi lei stessa uno pseudonimo (i tentativi per evitare che la madre faccia troppe domande sono comicissimi!). Avrà una bella sorpresa.

Intanto Kirsten, la sorella più grande della sua amica Meredith, si sposa e vuole le quattro ragazze come damigelle. Tra scelte d’abito, del cavaliere, del bouquet e le prove, Anastasia continua il suo carteggio con l’amico di penna, montando un’incredibile serie di bugie e realtà aggiustate che molto prevedibilmente la metteranno nei guai.

Ironica confusionaria e travolgente, la ragazza, come già successo negli altri romanzi, rischia di fare un bel pasticcio perché Settimio Smith vorrà incontrala e le cose si complicano; non svelo altro perché ci sarà veramente da ridere. Come sempre uscirà dalla situazione più grintosa, più matura e piena di considerazioni bizzarre sulla vita. A farle da spalla, come negli altri romanzi, i genitori ma soprattutto Sam il fratellino con la sua logica stringente e le sue trovate bizzarre.

Lois Lowry, Anastasia fermo posta,  tradotto da Irene Zombolo, Anastasia fermo posta,  tradotto da Irene Zombolo, 2023

Qui gli altri articoli su Anastasia KrupniK:

  • https://storiegirandole.it/una-dama-di-compagnia-di-nome-anastasia/
  • https://storiegirandole.it/crescere-che-fatica-anastasia-parla-con-il-dottor-freud/
  • https://storiegirandole.it/che-caos-anastasia-krupnik/
  • https://storiegirandole.it/unaltra-avventura-quotidiana-per-anastasia/

Condividi questo articolo