fbpx

Ancora un caso per Nate!

Eccola finalmente! La quarta avventura de Il Grande Nate, scritta come tutte le altre da  Marjorie Weinman Sharmat, è in libreria da oggi 18 marzo 2021, con il titolo Il Grande Nate e il caso appiccicoso, traduzione di Laura Bernaschi, illustrazioni di Marc Simont, edito da Il Barbagianni Editore.

E, come le altre, non vi deluderà.

Non sapete chi è Nate? Ora ve lo racconto, ma potete anche andare a leggere il mio articolo di un mese fa qui: http://storiegirandole.it/lui-e-nate-il-grande-nate/

Il Grande Nate è una serie di avventure con protagonista un ragazzino di nome Nate che, scopertosi detective, risolve piccoli problemi riguardanti amici e vicini. Muovendosi sempre nel giro di pochi isolati da casa, e dopo aver lasciato un messaggio alla mamma (che non compare mai, come d’altra parte nessun adulto in questa serie), Nate con il piglio di un vero detective, munito di cappello Holmesiano, impermeabile alla Bogart e seguito dal suo cane Fango, indaga su sparizioni e strani casi che avvengono ai suoi amici. La serie del Grande Nate nasce negli Stati Uniti, negli anni Settanta dalla penna di Marjorie Weinman Sharmat; è composta di una ventina di titoli. In Italia, per ora, ne abbiamo quattro grazie a Barbagianni Editore che ha deciso di portare nel nostro Paese questa serie veramente accattivante.  Mistero, avventura e un pizzico d’ironia sono le caratteristiche che fanno appassionare i bambini e le bambine alle vicende di Nate, il tutto raccontato con un linguaggio narrativo che ricorda i gialli anni Trenta; non a caso la critica letteraria dell’epoca paragonò Nate a Same Spade, il detective dal comportamento distaccato e dall’occhio attento per i dettagli, protagonista di una serie di racconti polizieschi degli anni Trenta di Dashiell Hammet .

In questa quarta avventura, il giovane detective deve indagare sulla misteriosa scomparsa del francobollo preferito del suo amico Claude, quello con lo stegosauro.  Claude aveva organizzato un pomeriggio tra amici durante il quale ha mostrato i suoi francobolli a tre amici. Una volta che tutti se ne sono andati, però, il suo francobollo preferito era scomparso. Come ritrovarlo? Non è facile andare alla ricerca di una cosa tanto piccola!

L’avventura misteriosa è ben articolata dall’autrice, che dissemina indizi che permettono anche al bambino lettore di risolvere insieme a Nate il misterioso caso.

Strutturato con attenzione e maestria Nate e il caso appiccicoso, coinvolge i bambini nella misteriosa scomparsa, li rende partecipi di un’indagine che porterà in nostro persino in un museo per cercare informazioni sugli stegosauri. Sarà proprio la continua riflessione e l’osservazione attenta a permettere a Nate di ritrovare il francobollo.

In Nate e il caso appiccicoso, incontriamo alcun degli amici di Nate conosciuti già nelle altre avventure, Annie, grande amica di Nate e proprietaria del terribile cane Zanna, Pip, uno degli avversari di Nate, qui invitato di Claude e Rosamond la bizzarra ragazzina dai capelli neri che vive con quattro gatti, Malocchiaccio, Malocchietto, Malocchione e Malocchioebasta.

Un attività che sicuramente farò nelle scuole non appena sarà possibile è:

  • Fai come Nate, scopri casi misteriosi: un ottimo modo per creare personaggi e storie è osservare ciò che ci accade intorno. Spronate i bambini a cercare indizi di possibili casi nella vita quotidiana. Uno strano rumore viene dal piano di sopra (magari è la vicina che passa l’aspirapolvere) che cosa potrebbe essere? Un signore con un bizzarro cappello, chi è? Chi potrebbe essere? Un oggetto dimenticato su una panchina. Un ramo in mezzo al marciapiede….. Tutto è un indizio e una storia!
  • Se Il Grande Nate fosse uscito sette anni fa quando organizzavo giornate di giochi e attività estive, avrei organizzato la Settimana del Grande Nate (così come ho organizzato la Settimana Piratesca, con tanto di grande goletta fatta dai bambini con il cartone o la Settimana del Teatro), con indagini poliziesche. Quanto mi divertirei a disseminare indizi ogni giorno! Messaggi cifrati e mappe sibilline! Chissà di non riuscire a organizzare qualcosa prima o poi?

Marjorie Weinman Sharmat, Nate e il caso appiccicoso, traduzione di Laura Bernaschi, illustrazioni di Marc Simont, Il Barbagianni Editore, 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *